Close

Bonus Export Digitale Plus 2024

descrizione del bando

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e Agenzia ICE hanno pubblicato in bando che supporta le micro e piccole imprese, reti e consorzi del settore manifatturiero nel processo di internazionalizzazione digitale.

beneficiari del bando

Il programma “Bonus Export Digitale Plus”, inaugurato l’8 gennaio 2024, si pone l’ambizioso obiettivo di rafforzare la presenza internazionale delle micro e piccole imprese manifatturiere italiane. Attraverso il sostegno all’acquisizione di soluzioni digitali avanzate per l’export, questa iniziativa mira a facilitare l’ingresso e l’espansione delle aziende sui mercati esteri. Con un fondo stanziato e gestito da Invitalia, su impulso del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dell’Agenzia ICE, il “Bonus Export Digitale Plus” rappresenta una leva strategica per incrementare la competitività globale delle imprese italiane nel segno dell’innovazione e della digitalizzazione.

Destinatari dell’incentivo sono le micro e piccole imprese manifatturiere italianeincluse quelle che collaborano all’interno di reti o consorzi, che aspirano a un rilancio o a una conferma della loro presenza sui mercati internazionali attraverso strumenti digitali. Il bando si apre anche alle imprese che hanno già beneficiato del precedente “Bonus per l’Export Digitale”, purché abbiano assolto tutti gli obblighi di rendicontazione e completato l’iter previsto dalla misura precedente.

Possono presentare domanda le Micro, Piccole imprese manifatturiere (codice ATEC C) e le reti e consorzi di Micro e Piccole imprese.

Le reti e i consorzi avere almeno 5 Micro e Piccole imprese.

Che hanno avviato, da almeno un anno, la fatturazione di prodotti commerciali.

settori interessati

 Micro e piccole imprese manifatturiere italiane, anche aggregate in reti o consorzi

cosa finanzierà

Il bando copre una vasta gamma di spese legate all’adozione di tecnologie e servizi digitali, quali:

AGEVOLAZIONE 90%
  • b) alle reti soggetto e ai consorzi, costituiti da almeno cinque imprese, per un importo pari a euro 22.500,00 a fronte di spese ammesse di importo non inferiore, al netto dell’IVA, ad euro 25.000.

come

Il “Bonus Export Digitale Plus” prevede la concessione di un contributo economico in regime “de minimis”, articolato come segue:

  • Un contributo di 10.000 euro per le imprese individuali, a fronte di spese ammissibili di almeno 12.500 euro, al netto dell’IVA;
  • Un contributo di 22.500 euro per reti e consorzi, a fronte di spese ammissibili di almeno 25.000 euro, al netto dell’IVA.

Il finanziamento è erogato in un’unica tranche dopo la rendicontazione delle spese sostenute per l’acquisto di servizi e soluzioni digitali da fornitori qualificati.

link di riferimento

https://www.reteagevolazioni.it/bonus-export-digitale-plus/

scadenza del bando

* .Domande dal 13 febbraio 2024  e il 12 aprile 2024 o esaurimento delle risorse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Comments
scroll to top