Bando UTT, 91 progetti finanziati per oltre 7 milioni di euro

0

Facilitare i processi di trasferimento tecnologico tra mondo della ricerca e sistema produttivo

Sono 91 i progetti finanziati complessivamente nell’ambito del Bando per il potenziamento degli Uffici di Trasferimento Tecnologico (UTT) emanato dal Ministero dello Sviluppo economico a fine 2019, che ha il compito di rafforzare la sinergia tra il mondo della ricerca e il sistema produttivo sul territorio nazionale.

Si tratta di un investimento totale di 7,55 milioni di euro per progetti presentati da Università, Enti pubblici di ricerca e Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, che vedranno nei prossimi tre anni 125 giovani esperti altamente qualificati impegnati a facilitare i processi di trasferimento tecnologico.

Ai primi 64 progetti ammessi negli scorsi mesi al primo finanziamento previsto dal Bando, per un importo di oltre 5 milioni di euro che ha consentito a 85 giovani esperti di proseguire nelle loro attività, si aggiunge l’elenco pubblicato ieri relativo agli ulteriori 27 progetti ammessi al secondo finanziamento.

In particolare, sono stati finanziati 20 progetti con le risorse del Ministero dello Sviluppo economico e 7 con le risorse del Ministero della Salute riservate agli IRCCS, per un importo di circa 2,5 milioni di euro, che consentiranno ad altri 40 giovani esperti di operare.

 

Per maggiori informazioni

 

Dopo il bando emanato a fine 2019 e a conclusione dell’attività istruttoria svolta dagli Uffici della Direzione generale, sono risultati ammessi al rifinanziamento 64 progetti (vedi allegato elenco) presentati da 48 Università, Enti pubblici di ricerca e Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico relativi al potenziamento degli Uffici di trasferimento tecnologico (UTT), già operativi da qualche anno, con il compito di rafforzare e facilitare le relazioni tra il mondo della ricerca e il sistema produttivo.

L’importo complessivo dei finanziamenti concessi è pari ad euro 5.102.251,85 e grazie a questa misura potranno continuare ad operare 85 giovani altamente qualificati.

Si tratta della prima linea di finanziamento prevista dal bando UTT, mentre per la seconda linea, rivolta a progetti presentati da nuovi soggetti per il primo finanziamento di ulteriori UTT, l’istruttoria sarà conclusa entro questo mese.

Ufficio competente:

Divisione VI- Politiche e progetti per la promozione della proprietà industriale

 

 

 

Con la chiusura dei lavori della Commissione di valutazione relativi alla seconda linea di progetti del Bando per il finanziamento di progetti di potenziamento e capacity building degli Uffici di Trasferimento Tecnologico (UTT), emanato nel 2019, è stato approvato l’elenco dei progetti ammessi e di quelli cui è stato possibile concedere il finanziamento sulla base delle risorse disponibili.

Si tratta di ulteriori 27 progetti (di cui 20 sostenuti con le risorse MISE e 7 con le risorse del Ministero della Salute riservate agli IRCCS) presentati da Università, Enti pubblici di ricerca e Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, con il compito di rafforzare e facilitare le relazioni tra il mondo della ricerca e il sistema produttivo.

L’importo delle risorse stanziate per i 27 progetti è pari a 2.444.870,54 euro e grazie a questa misura opereranno altri 40 giovani altamente qualificati per almeno 3 anni.

Con il bando per il potenziamento degli UTT, nel complesso, sono stati quindi finanziati ben 91 progetti, per un investimento totale di 7,55 milioni di euro, grazie ai quali circa 125 esperti lavoreranno sul territorio nazionale per facilitare i processi di trasferimento tecnologico.

Ufficio competente

Fonte: uibm.mise.gov.it

Share.

About Author


Leave A Reply